LORIS CECCHINI | MOATAZ NASR

Carlotta Pesce è lieta di presentare:

LORIS CECCHINI │MOATAZ NASR

Gennaio - Aprile 2012

Sabato 28 gennaio 2012, 10 - 11
REBECCA RUSSO psicologa, psicoterapeuta e collezionista, rivelerà i significati psicodiagnostici e psicoterapeutici delle opere in mostra.

Carlotta Pesce è lieta di presentare, nello Studio in via D’Azeglio 42, Bologna, una doppia personale di artisti rappresentati da Galleria Continua, San Gimingnano, Beijing, Le Moulin.
La mostra costituisce un nuovo appuntamento del ciclo espositivo che coinvolge ogni anno diverse gallerie di fama internazionale invitate a partecipare, inaugurato nel 2010 con Incontro con Lia Rumma, Napoli, Milano, e proseguito nel 2011 con Incontro con Giò Marconi, Milano. Protagonisti di questo nuovo Incontro con Galleria Continua, un artista italiano emergente a livello internazionale: Loris Cecchini ed un artista egiziano affermato a livello globale: Moataz Nasr. Con essi prosegue l’indagine sugli artisti nati tra gli anni ’60 e ’70, già noti ed affermati sulla scena artistica internazionale, iniziata con la mostra Around Fourty (Studio Carlotta Pesce, 2011).

Galleria Continua è nata a San Gimignano nel 1990 su iniziativa di tre amici: Mario Cristiani, Lorenzo Fiaschi e Maurizio Rigillo; occupa un suggestivo spazio ricavato da una sala cinematografica degli anni Cinquanta e costituisce uno dei centri d’arte contemporanea più importanti d’Italia, riconosciuti a livello internazionale. Nel 2004 la Galleria Continua ha inaugurato, tra le prime gallerie occidentali, un nuovo spazio nel distretto artistico di Pechino, 798 Art District, con lo scopo di promuovere l’arte contemporanea internazionale in luoghi in cui era poco visibile e di stimolare scambi inediti tra culture diverse. Nel 2007 la Galleria Continua ha fondato Le Moulin, a Boissy-le-Chatel, nella campagna parigina, un luogo singolare dedicato alla creazione contemporanea di più di 10.000 m2 , nato dal recupero di un’antica manifattura, che in soli tre anni d’attività ha accolto più di 30.000 visitatori.

LORIS CECCHINI. Nato a Milano nel 1969. Vive e lavora in Toscana e a Berlino.
Nel lavoro di Loris Cecchini fotografia, disegno, scultura e installazione si fondono in una poetica unitaria dove forme familiari del nostro quotidiano vengono trasferite in una visione alterata che sfida la percezione dello spettatore. L’artista crea veri e propri set fotografici con oggetti da modellismo che poi fotografa. Tramite sottili elaborazioni in digitale, sovrappone brani di realtà a scenari fisici virtuali ricostruiti tramite modelli in studio, creando situazioni diverse tra il plausibile ed il paradossale.
Fra gli artisti italiani che si sono affermati nell’ultimo decennio, Loris Cecchini è fra quelli maggiormente apprezzati dalla critica nazionale ed internazionale. Ha tenuto mostre personali in prestigiosi spazi museali tra i quali il Palais de Tokyo di Parigi (2004, 2006 e 2007) e il PS1 di New York (2006). Ha partecipato alla 49° Biennale di Venezia (2001) ed alla VI Biennale di Shanghai (2006). Gli è stato conferito il Premio per la giovane arte italiana 2004-2005 - Padiglione Venezia alla Biennale di Venezia (2005).

MOATAZ NASR (Alessandria d’Egitto 1961). Vive e lavora al Cairo.
Tra i più attivi protagonisti della scena artistica internazionale, Moataz Nasr ha esposto in prestigiosi musei e spazi pubblici in tutto il mondo: dall’Europa all’ Africa; dagli Stati Uniti all’Australia e al Giappone. Ha partecipato alla Biennale di San Paolo del 2004, alla Biennale di Venezia del 2003 ed alla Biennale di Dakar del 2002 (dove ha vinto il premio del Ministero della Cultura).
Artista poliedrico che utilizza fotografia, video, scultura e installazione, affrontando temi che riflettono da una parte la sua storia personale, con forti componenti autobiografiche, e parallelamente tematiche collettive che evocano la storia e la realtà contemporanea del suo paese. Il suo linguaggio coniuga, in una originale declinazione, elementi tradizionali della cultura storica egiziana con forme, sentimenti ed esperienze condivisibili ed universali. La sua produzione creativa si fonda su significati dal sapore lirico che assumono una dimensione filosofica e spirituale.

REBECCA RUSSO è psicologa psicoterapeuta collezionista di arte contemporanea. Ha fondato il Centro Videoinsight ®, introducendo l’opera d’arte contemporanea nei processi diagnostici e psicoterapeutici secondo il metodo Videoinsight ®, basato sulla presa di coscienza trasformativa provocata dalla visione di un’opera d’arte contemporanea. E’ autrice del testo Videoinsight ®. Curare con l’arte contemporanea (Silvana Editoriale 2011).
Durante Arte Fiera 2012 Rebecca Russo selezionerà dieci opere d’arte che saranno candidate alla prima edizione del Premio Videoinsight ®. L’opera vincitrice entrerà a far parte della Collezione Videoinsight ® e all’artista verrà offerta una personale presso il Centro Videoinsight ®.